Disaster Recovery

La paura di ogni imprenditore è quella di perdere i propri dati aziendali da qui la necessità di creare un Sistema di Disaster Recovery efficiente che dia continuità al lavoro anche qualora succeda un evento non calcolato (furto del server, incendio nei locali aziendali ecc).

Per prevenire tali imprevisti si effettua una valutazione dei rischi aziendali (Risk Assessment) e una  pianificazione strategica delle misure da adottare in caso di eventi interruttivi.L’azienda deve cioè individuare sin da subito gli eventi critici in grado di minacciare la propria sopravvivenza nel tempo e predisporre in anticipo tutte le misure tecniche e organizzative idonee a ristabilire la normalità il più velocemente possibile, anche nel caso di eventi disastrosi in grado di interrompere l’operatività di dati e sistemi necessari per il regolare svolgimento del business (Disaster Recovery Plan).

Ogni anno 1 azienda su 5 viene colpita da un disastro?

Dopo un disastro il 60% delle aziende fallisce entro 6 mesi? Secondo le statistiche, l’interruzione delle attività operative di un business e la perdita dei dati aziendali comportano ingenti perdite di denaro oltre che un’influenza negativa sulla reputazione aziendale. Nei casi peggiori possono compromettere drasticamente il futuro di un’attività, costringendo più della metà delle aziende a chiudere i battenti dopo un incidente.

Due tipi di Disaster Recovery

Il primo finalizzato al ripristino dei tuoi sistemi: si tratta di utilizzare uno storage esterno, collegato al motore di replica, dove è possibile conservare le repliche dei tuoi sistemi e dei tuoi dati.

Il secondo finalizzato alla business continuity: si tratta invece di replicare il  CED in un ambiante secondario. Quest’ultimo verrà aggiornato e sincronizzato con il Datacenter primario secondo i parametri di RPO che ti sei prefissato. In caso di disastro e di non raggiungibilità del tuo CED, sarà necessario definire una procedura di Disaster Recovery per accendere il sito secondario, far ripartire i tuoi sistemi e far accedere i tuoi utenti a questo.